Messaggio
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione e per altre funzioni con fini statistici. Se accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo clicca sul pulsante Accetto. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

    Visualizza Documenti sulla Direttiva UE e-Privacy

Sei qui: Home NOTIZIE INCLUSIONE SCOLASTICA “AID SI FA IN 4” PROGETTO DI AZIONI PER LA RICOSTRUZIONE DELLE RETI TERRITORIALI DI SUPPORTO ALL’ APPRENDIMENTO A.S. 2017-2018
Viale C. Verani n. 7 - 02100 Rieti - tel. 0746 491589 email [email protected] PEC [email protected]
PDF  Stampa  E-mail  Questa pagina è stata visitata 291 volte Twitter Facebook Google+
Mercoledì 22 Novembre 2017 13:02
[INCLUSIONE SCOLASTICA - INCLUSIONE SCOLASTICA]

aid.png

L’Associazione Italiana Dislessia ha atteso che terminasse la fase di emergenza seguita al tremendo sisma che ha sconvolto e distrutto tanti paesi del Centro Italia per proporre un progetto di solidarietà che rispondesse almeno ad una delle esigenze delle comunità colpite.

AID in ragione delle proprie finalità statutarie, intende appunto promuovere un progetto diretto a darne attuazione, finalizzato a promuovere attività di inclusione scolastica, con particolare riferimento anche alla non esclusione di soggetti con DSA, ed a tal fine intende appunto promuovere il bando che ha lo scopo di contribuire al sostegno di attività di formazione.

Data la vastità del territorio interessato, il primo step del progetto è riservato ai Comuni colpiti dal sisma del 24 agosto 2016. Sono stati individuati quattro Istituti Comprensivi di riferimento posti in quattro Comuni, uno per Regione, divenuti purtroppo particolarmente significativi e che simboleggiano la tragedia e le necessità di tutto il territorio: Amatrice, Arquata del Tronto, Civitella del Tronto, Norcia.

Si vuole estendere il progetto in un secondo step a tutti gli altri Comuni del cratere promuovendo un crowdfunding per il reperimento dei fondi necessari.

Fasi: L’ intervento ha la durata dell’anno scolastico ed è articolato, per ogni Comune di riferimento in: 1- Formazione: formazione in presenza rivolta ai docenti e aperta ( interamente o soltanto per alcuni incontri) anche ai genitori per favorire il ricostituirsi della relazione e della collaborazione tra scuole e famiglie.

Potranno partecipare non solo i docenti e i residenti del Comune di riferimento ma anche quelli dei Comuni limitrofi purchè inseriti negli elenchi di cui sopra.

Laboratori: per insegnare a docenti, familiari e ragazzi l’utilizzo dei software compensativi. Si realizzeranno chiavette usb contenenti software di libero utilizzo e se ne proporrà l’acquisto da parte dei docenti e delle famiglie ad un prezzo simbolico (5 euro) per finanziare almeno in parte l’estensione del progetto a tutti gli altri Comuni.

Negli allegati il progetto e il programma della giornata del 24 novembre ad Amatrice.

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (AID si fa in 4_presentazione .pdf)AID si fa in 4_presentazione .pdfAID si fa in 4 - presentazione498 Kb
Scarica questo file (AID si fa in quattro_progetto.pdf)AID si fa in quattro_progetto.pdfAID si fa in 4 - progetto660 Kb
Scarica questo file (programma_24_novembre_completo.pdf)programma_24_novembre_completo.pdfAmatrice 24 novembre - programma531 Kb
Ultimo aggiornamento ( Mercoledì 22 Novembre 2017 13:27 )